Statistiche web e counter web

giovedì, dicembre 31, 2009

Ho finito le frasi fatte!

Dopo:

1) Un altro anno se ne va portando con se ricordi sfumati di vite sprecate
2) E' natale ma io non ci sto dentro

non mi rimane molto da dire, non mi rimane granchè da spurgare dalla mia anima.

In fondo è solo passato uno dei peggiori anni della mia vita, per intensità emotiva e per disgrazie varie accadute. Per anni mi sono lamentato su questo blog del mio presente del momento sensa mai preoccuparmi troppo del futuro che mi attendesse... Futuro che si è rivelato ben peggiore del presente.

Ma non so perchè oggi non mi sento triste come gli altri anni, oggi non mi sento al capolinea di un qualcosa, ma semplicemente mi sento di vivere un giorno come un altro.

E per il 2010 ho una consapevolezza: se è pur vero che è proprio quando si tocca il fondo che si inizia a scavare, io sono certo che il 2010 non sarà peggiore di questo 2009 e che qualsiasi cosa succeda avrò avuto la fortuna di vivere la mia vita nel modo in cui avrò ritenuto opportuno.

Eh si, perchè alla soglia dei 30 sei tu che decidi del tuo destino e dell'opinione degli altri davvero non te ne fotte più una sega.

A tutti voi l'augurio di sentirvi, almeno per un giorno, come mi sento oggi io.

Leo

martedì, ottobre 06, 2009

Dopo 10 anni!

...restiamo sulla scena... :D



A voi i commenti...

lunedì, settembre 21, 2009

Vivo controvoglia 1994-2000-2009

Dovrò trovarmi un nuovo acronimo, un nuovo nickname.
La mia vita on-line, giunta ormai oltre il quindicesimo anno di vita, ha subito diverse trasformazioni.
Sono entrato con IRC, chattando e conoscendo gente come me amante della musica e dell'informatica... era il 1993. Ne è passato di tempo.
Tutto si è evoluto fino al 2000, anno in cui è finita l'esperienza Monital e in cui è iniziata la mia esperienza di vita. Ho conosciuto Elisa, poi Giulia, e sono entrato nel mondo del lavoro. I miei problemi si sono evoluti, sono cambiati, sono diminuiti e sono aumentati.... ma sono sempre stati intensi. Sono cresciuto, ho amato e ho odiato, ho sancito editti e pronunciato sentenze. E' sempre stato tutto bianco o nero.
La terza età della mia vita on-line inizia oggi. Inizia la lunga linea grigia.
Non è solo una questione di età, di fede, di ceto o di quant'altro. E solo che, lo diceva il Gilligan, non si può combattere per sempre.
Ed io oggi vorrei solo vivere in pace la mia vita, non rompere le palle al prossimo ed evitare che le rompano a me stesso. Vorrei solo qualche emozione ogni tanto, qualche amico ritrovato ed il rispetto che penso di essermi guadagnato. Non ho bisogno dell'approvazione di nessuno nè tantomeno ricerco adepti o sono a cerca di figa su internet. Ho solo bisogno di dire a me stesso che un'altra epoca è finita e che, come forse un tempo avveniva più spesso, qualche passante è ancora interessato alla mia opinione sull'universo.
E allora perchè vivo controvoglia?
Perchè sono infastidito. Mi sveglio controvoglia, mi sposto controvoglia e mangio controvoglia.
Perchè sono nel limbo della mediocre media borghesia che non rappresenta e non viene rappresentata da nessuno. Non combatto col sindacato nè con l'industriale. Non ho un salario da fame e non potrò mai comprarmi una Lexus. Non credo nella politica, ma comprendo il potere che ha su tutti noi.
Non amo il mio paese e in fondo vorrei sempre provare a salvarlo.
Perchè credo che il mio stile da oggi sia cambiato, credo che il mio tedium vitae non cresca e non diminuisca, credo che la mia vita non migliori nè peggiori, credo che le mie emozioni siano stazionarie e che panta rei senza scorrere fino in fondo davvero.
Perchè nulla si crea, nulla si distrugge e nulla importa. Perchè tutto è cambiato per rimanere uguale.
Perchè, come "Quando..." o come "IlDonGiulio", le canzoni son come i
fiori: nascon da sole sono come i sogni.
E a noi non resta che scriverle in fretta perchè poi svaniscono e non si ricordano più.

Se volete comunicare con me e diventare parte di questa intima community... io sono qui.

Non aspettatevi il vecchio me stesso, non lo troverete.

L.

mercoledì, agosto 19, 2009

Ginevra, hai proprio ragione!

Sei solo tu, come tutti noi, a decidere se sprecare la tua vita per poi pentirsene in punto di morte (ma basta anche solo in età avanzata) o se viverla al meglio e non aver niente da rimpiangere...
Se qualcosa non ti piace, puoi cambiarla. Soprattutto se è la tua vita. Non hai niente di più tuo quanto la tua esistenza: sii l'artefice di te stesso come uno dei pochi eletti.
Ciao ciao,
Ginevra


http://www.beppegrillo.it/2009/07/beppe_grillo_candidato_alla_segreteria_del_pd.html

Per quanto mi riguarda potrebbe candidarsi anche alle primarie di Forza Nuova o dei Comunisti Italiani. Me ne fotto.

Per la prima volta nella mia vita andrò a votare per qualcuno in cui credo e per cambiare la mia esistenza e quella di tutti voi prima che ce la portino via definitivamente.

Per la prima volta nella mia vita non mi sveglierò nella fantomatica domenica mattina chiedendomi perchè Moana sia morta prematuramente ponendo fine alla mia sole fede politica esercitata col cuore fin d'ora.

Per questo motivo mi alzerò a combattere, perchè ne abbiamo il diritto.
Per il pane, la figa e la mia patria.

Chi viene con me?

Leo

martedì, agosto 18, 2009

Life, oh life

Nulla di nuovo sul fronte occidentale.
Nulla di nuovo nemmeno su quello orientale.

Non ci posso pensare... sprecare la nostra vita per pentirsene in punto di morte.

Questo è il destino di tutti noi.
Tranne che di pochi eletti.

venerdì, maggio 29, 2009

...

...


ho già detto tutto in auto questa sera.
Magari nel mio solito modo scurrile, ma è così che si esternano le emozioni.

E già so che non capirai.

Leo

lunedì, maggio 25, 2009

Giusto 2 parole...


...per documentare che ieri è accaduto l'inevitabile.

Leo